Sulle tracce di 
Vincenzo Galilei

Istituto Italiano di Cultura di Parigi
73 rue de Grenelle  –  75007 Paris
Lunedì 4 Maggio ore 18:30

IL ROSSIGNOLO

Rossana Bertini: soprano
Martino Noferi, Marica Testi: flauti
Ottaviano Tenerani: clavicembalo

Introduce Sergio Giudici dell’Università di Pisa.

Esiste un intreccio tra storia della Musica e Storia della Scienza che è particolarmente evidente nella Toscana del tardo ‘500 quando nasce a Firenze l’opera lirica moderna dalle esperienze del “recitar cantando” e della “monodia accompagnata”.
La nuova musica poneva tuttavia alcuni problemi teorici e pratici (definizione della scala musicale, dell’accordatura degli strumenti) che sono questioni tanto artistiche quanto acustiche e scientifiche. Vincenzo Galilei, musicista e padre del più famoso Galileo, ne diede una soluzione originale con una metodologia che anticipa l’empirismo del metodo scientifico sperimentale. Nella lezione/concerto che proponiamo vogliamo rievocare il clima intellettuale toscano del tardo ‘500, la musica che si ascoltava e il pensiero che essa veicolava. Il programma si concentra su due aspetti del seicento musicale toscano: le musiche di cerimonia che allora si scambiavano la corte fiorentina dei Medici e quella di Francia e la melodia accompagnata cui risale l’invenzione dell’Opera Lirica.

 

Istituto Italiano di Cultura di Parigi e Associazione Acuto

http://www.iicparigi.esteri.it/IIC_Parigi/webform/SchedaEvento.aspx?id=1281&citta=Parigi

http://www.shadowes.org/acuto/