Antonio Vivaldi, Concerti per violino e organo – Sonate per flauto diritto e basso

Se interi volumi sono stati scritti ormai su Antonio Vivaldi e le sue composizioni strumentali, assolutamente poco considerati sono questi cinque lavori dedicati allo strumento a tastiera.

Le scelte interpretative che hanno guidato il  lavoro sono nate da una considerazione di base, ovvero quella di collocare queste opere  nel contesto cameristico che  è sembrato suggerito dal loro tipo di struttura.  Pur muovendosi infatti nell’ambito tipico della forma tutti/solo, Vivaldi adotta per questi brani uno stile fortemente dialogato che non impegna esclusivamente i solisti ma rende partecipe tutti gli strumenti fino a portarli sullo stesso piano allorché le idee di impianto si sviluppano su soluzioni contrappuntistiche/imitative.

Sempre in linea con questa scelta si è deciso  di realizzare il basso delle due sonate con il solo organo, vedendo lo strumento a tastiera, oltretutto accomunato col solista da affinità di concezione fonica, non tanto  complementare ad uno strumento melodico di basso, come in molti casi è opportuno, ma piuttosto alternativo e quindi di per se efficace nel creare quella atmosfera di colloquiale intimità che la musica sembra ancora una volta suggerire.

 

Scheda:

Concerto in do maggiore, a violino, violoncello, organo e archi RV 554
Concerto in re minore, a violino, organo e archi RV 541
Sonata in fa maggiore, a flauto diritto e basso RV 52
Concerto in fa maggiore, a violino, organo e archi RV 542
Concerto in do minore, a violino, organo e archi RV 766
Sonata in re minore a flauto e basso (attr.)
Concerto in fa maggiore, a violino, organo e archi RV 767

IL ROSSIGNOLO
su strumenti originali

Fabio Cafaro, violino solo
Raffaele Sorrentino, violoncello solo e continuo
Martino Noferi, flauto diritto
Maria Paola Cavallini, violino
Rosario Di Meglio, viola
Carlo Pelliccione, contrabbasso
Giangiacomo Pinardi, tiorba e chitarra
Ottaviano Tenerani, direzione e organo

 

Concerto RV 541 Allegro

Sonata RV 52 Allemanda

Recensioni:

Alcune Recensioni

Altamente consigliato!
FANFARE: Robert Maxham

Questa registrazione comprende due raccolte complete: i concerti per organo e violino (in un caso organo, violino e violoncello) e le sonate per flauto diritto e basso. Interprete Il Rossignolo, uno tra i più raffinati gruppi italiani di musica antica su strumenti originali.
Allegro music com – Ottobre 2006

Per riproporre questo repertorio affascinante Tenerani sceglie una formazione abbastanza limitata nel numero ma agguerrita nelle intenzioni e felice per colore del suono e precisione tecnica. Il direttore siede nuovamente all’organo per accompagnare amorevolmente Martino Noferi nella lettura delle partiture cameristiche, eseguite con uguale slancio e partecipazione.
Mario Marcarini – Musica, Nov. 2006

Commenta